Project Description

I Murales di Dossena, il cuore della Val Brembana

Il progetto dei Murales di Dossena, nel cuore della Val Brembana, nasce nella prima metà degli anni ’80 del secolo scorso, promosso dall’Amministrazione Comunale e messo a punto dall’assessore Filippo Alcaini.
Al progetto collaborano 30 artisti bergamaschi, che donano alla comunità di Dossena i propri contributi. I 30 murales sono realizzati in tre fasi successive, nel 1981, nel 1982 e nel 1984, con la collaborazione della popolazione e, in particolare, dei proprietari degli edifici.
Collegandosi idealmente agli affreschi del passato, le pareti esterne di diverse abitazioni vengono decorate da una serie di dipinti, che ripropongono momenti di vita paesana. Grazie a questa iniziativa il centro del paese si abbellisce di immagini che illustrano la cultura, il lavoro, l’ambiente e le tradizioni locali, comunicando con intima partecipazione la dimensione di un mondo che tende a scomparire.
  • Costi: gratuito

  • Accessibilità: Accessibile a disabili

  • Visitabile anche in caso di maltempo

un uomo e la sua valle

Filippo Alcaini, l’artista della Val Brembana

L’opera artistica di Filippo Alcaini testimonia il forte attaccamento e la delicata sensibilità nei riguardi della Val Brembana, la sua amata terra di origine. un pittore le cui opere rappresentano senza dubbio una delle più belle testimonianze d’arte e di poesia ispirate alla realtà, alla storia e alla cultura della Valle Brembana.
Nato a Dossena nel 1946 da famiglia contadina, cominciò a dipingere sin da bambino da autodidatta, per frequentare poi i corsi di decorazione della Scuola d’Arte A. Fantoni.
Nel 1967 è in Etiopia, dove lavora con l’architetto Sandro Angelini al restauro di alcune chiese. Si trasferisce poi a Bengasi, in Libia, dove collabora con il pittore Heinrich Steiner alla decorazione della moschea di Shabbi. Dal 1970 si dedica alla pittura, allestendo mostre personali e partecipando a numerose collettive in Italia e all’estero. Morirà tragicamente nel 1986, pochi anni dopo la realizzazione dei suo murales a Dossena, Valtorta e San Pellegrino Terme.
Partito dal figurativo classico, Alcaini approda ben presto al naif, genere di cui è considerato il maggior rappresentante bergamasco del genere. La critica concorda nel riconoscere la sua anima popolare, il suo profondo attaccamento alla valle, la sua capacità di rendersi interprete del mondo, della cultura e della sensibilità della nostra gente.

Extreme Sports Bike
La bega (tempera su tela, 1975)
Bambini in pericolo (tempera su tela, 1974)
I MURALES DI DOSSENA

Le tradizioni, il lavoro, l’ambiente